Grazie per aver visitato queste pagine, questo modesto sito nasce solo dalla voglia di condividere la passione che ormai nutro da oltre 30 anni, collezionare e giocare con la scala N 1:160.

Nei ricordi di bambino, era il 1978 o 1979, il "virus N" era già entrato in me. Tutti i miei amici giocavano con 1:87 ed io, fuori dal coro, giocavo già con i "piccoli amici".

Ricordo anche che mi ero fatto regalare degli edifici e complementi vari e ogni volta che giocavo con il trenino, praticamente montavo un piccolo plastico in salotto, era ogni volta differente, e ci passavo le ore.

La domenica era il giorno che mio padre mi dava la paghetta settimanale, di corsa andavamo a "Porta Portese", il famoso mercato romano, lì c'era Oscar ed il suo bellissimo banco di giocattoli usati e TANTO TANTO fermodellismo tutto rigorosamente in HO, ma ad un lato del banco c'era sempre una piccola scatola con pezzi in N, era praticamente il mio scrigno dei desideri!!!

Puntualmente la paghetta veniva devoluta ad Oscar in cambio di un pezzo da aggiungere al mio plastico.

Questo durò per almeno 2 anni, poi per varie vicessitudini persi l'interesse per i trenini, ma rimasi comunque un appassionato di modellismo e collezionismo.

Dopo i trenini ci fu il periodo dei Kit Tamiya, vari aerei e auto, poi il periodo della Scalextric, per arrivare quindi alle formula 1 in  1:43, poi il periodo delle Poker 1:8, tornato poi alle Ferrari 1:43 per esigenze di spazio.

Ma il virus N era dentro di me, nel 1989 visitai Norimberga, in Germania, era praticamente il Regno del modellismo, palazzi di 5 piani solo di giocattoli e modellismo.

Quì scattò la malattia vera e propria, tanti trenini nelle vetrine e una vasta scelta tutta in scala N.... Non potevo perdere l'occasione e arraffai a piene mani i primi modelli della mia futura collezione, tutti  Fleischmann o Arnold. Tornato in Italia, la grande delusione, i negozi di modellismo trattavo poco la scala N ed i prezzi erano praticamente il doppio di quelli tedeschi!!! Fortunatamente in Germania avevo un familiare che per anni mi acquistò i vari modelli, e in estate spesso andavo in vacanza in Germania e facevo incetta (finanze permettendo).

Vado così avanti sino alla metà degli anni '90 quando anche in Germania iniziano a chiudere tanti negozi e molte aziende del settore vanno in crisi così come la mia collezione. Arrivati quindi gli anni 2000, internet entra in molte case e proprio grazie a questo, conosco Ebay.de (in Italia ancora non era presente) si possono trovare tanti modelli a prezzi stracciati rispetto a quanto li pagavamo in Patria. Sempre finanze permettendo, ricomincio ad acquistare modelli. Il problema però rimane sempre lo stesso, di modelli Italiani in scala N praticamente ne producono pochissimi, qualche loco e qualche carrozza in varie livree. Nel tempo dovendomi accontentare di queste poche cose italiane che offre il mercato, ne faccio comunque una discreta incetta che mi torna utile negli anni a seguire per fare molti scambi ed aggiungere pezzi alla collezione. Oggi posso affermare che piano piano la scala N suscita un certo interesse a molti appassionati anche in Italia e alcuni Artigiani fermodellisti offrono modelli di tutto rispetto (spesso però non per tutte le tasche) e la gamma di modelli si amplia di giorno in giorno.

A questo punto Vi avrò sicuramente annoiato, e spero di fare cosa gradita invitandovi a guardare alcune fotografie di veri treni FS

 

AlCapone

 

PER LE REGOLE E L'UTILIZZO DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO SITO LEGGERE:

LE NOTE LEGALI

 

oppure una delle sezioni del sito: